Passante: il Comune prende in giro l’assemblea cittadina

Con un’intervista sull'edizione cartacea de La Repubblica Bologna, la vicesindaca con delega all’ambiente Emily Clancy ha annunciato che l’amministrazione comunale avrebbe accettato tutte le raccomandazioni dell’assemblea cittadina sul clima, «uno strumento – ricorda Clancy – attivato dalla maggioranza delle consigliere e dei consiglieri». Tra le raccomandazioni dell’assemblea cittadina c’è anche quella di «fare una valutazione dell’impatto sanitario che il Passante di Mezzo avrà sulla salute della…

Continua a leggerePassante: il Comune prende in giro l’assemblea cittadina

Passante e TAR: il comunicato dei ricorrenti

A proposito del respingimento del ricorso al TAR contro la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) del Passante di Bologna presentato dalla associazione AMO Bologna Onlus, riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa congiunto dei ricorrenti. Bologna, 20 febbraio 2024 Il 19 febbraio il TAR ha respinto il ricorso presentato dall’associazione AMO Bologna Onlus e altri contro il decreto di compatibilità del Passante di Bologna, emesso nel 2018,…

Continua a leggerePassante e TAR: il comunicato dei ricorrenti

Inquinamento? Tanto a Bologna ci sono i portici

In queste settimane i livelli di inquinamento sono altissimi. Una situazione che coinvolge l’intera Pianura Padana e che ha fatto di Milano una delle città con la peggiore qualità dell’aria al mondo. La questione, ovviamente, riguarda anche Bologna, dove le cosiddette ‘misure emergenziali’ – che, in realtà, sono ormai la normalità invernale – vengono di continuo prorogate dall’amministrazione comunale. Come ha evidenziato Zero in Condotta, a…

Continua a leggereInquinamento? Tanto a Bologna ci sono i portici

Sul Passante nessun limite: la salute è un aspetto secondario

Era febbraio 2022 quando decine di associazioni firmavano una lettera indirizzata a Matteo Lepore – sindaco di Bologna – e Stefano Bonaccini – presidente della Regione – e a tutte/i le/i componenti del consiglio comunale e regionale per chiedere una Valutazione di Impatto Sanitario sull’allargamento del Passante di Mezzo. Sono passati due anni, quando per fare lo studio di valutazione degli impatti dell’infrastruttura sulla salute dei…

Continua a leggereSul Passante nessun limite: la salute è un aspetto secondario

Passante: anche l’assemblea cittadina chiede la Valutazione di Impatto Sanitario. Perché Lepore non vuole farla?

Sul progetto di allargamento del Passante di Mezzo migliaia di cittadine/i bolognesi hanno chiesto che venga realizzata una Valutazione di Impatto Sanitario, per sapere come l’infrastruttura danneggia la salute degli abitanti della città. Per questo, AMO Bologna, Bologna for Climate Justice, Extinction Rebellion Bologna, Fridays for Future Bologna e Legambiente Bologna vogliono una moratoria immediata sul progetto e la realizzazione della Valutazione di Impatto Sanitario, ma…

Continua a leggerePassante: anche l’assemblea cittadina chiede la Valutazione di Impatto Sanitario. Perché Lepore non vuole farla?
Passante, perché Società Autostrade non vuole rifare la Valutazione di Impatto Ambientale?
Traffico intenso e code nell'autostrada A14 nei pressi di Bologna, 1 Agosto 2015.ANSA/GIORGIO BENVENUTI

Passante, perché Società Autostrade non vuole rifare la Valutazione di Impatto Ambientale?

La scorsa primavera Società Autostrade ha chiesto e ottenuto la proroga fino al 2029 della Valutazione di Impatto Ambientale del progetto di allargamento del Passante di Mezzo, scaduta ad aprile 2023 e realizzata nell’ormai lontano 2018. Nel silenzio generale, la società ha così ottenuto di far finta che negli ultimi anni non sia successo nulla: siccità, ondate di calore, alluvioni ed eventi estremi che hanno coinvolto…

Continua a leggerePassante, perché Società Autostrade non vuole rifare la Valutazione di Impatto Ambientale?

Il Passante, nonostante tutto: “The business must go on”

Nell’ultimo anno, molte tra le più grandi manifestazioni che hanno attraversato la città hanno avuto, tra i temi più rilevanti, la contrarietà all’allargamento del Passante di Mezzo. Il 22 ottobre 2022 trentamila persone hanno manifestato sulla tangenziale; quest’anno, lo sciopero globale per il clima promosso da “Fridays for Future” e la manifestazione transfemminista dell’8 marzo hanno fatto convergere le proprie rivendicazioni, indicando il progetto tra i…

Continua a leggereIl Passante, nonostante tutto: “The business must go on”

10 mila stivali: l’alluvione è un fatto politico

Sabato 17 giugno migliaia di stivali hanno sfilato per le strade di Bologna, portando il fango spalato nei territori alluvionati dell’Emilia-Romagna sotto la sede istituzionale della Regione. Una manifestazione nata nel dibattito dell’assemblea popolare dello scorso 27 maggio che, in Piazza Nettuno, aveva fatto emergere la consapevolezza collettiva che quel che è avvenuto nei territori che viviamo era una catastrofe annunciata. Perché i report sul riscaldamento…

Continua a leggere10 mila stivali: l’alluvione è un fatto politico

Alluvione: ‘task force Lepore’ per nascondere il cemento

Pochi giorni dopo l’alluvione che ha devastato l’Emilia Romagna,  il sindaco di Bologna Matteo Lepore ha annunciato una task force per il “dissesto idrogeologico e un piano di adattamento all'emergenza climatica all’interno della Città metropolitana, che studi e approfondisca gli eventi accaduti, mettendo a disposizione di tutta la comunità dati, evidenze e ipotesi di lavoro in materia di manutenzione e cura del territorio, prevenzione del dissesto…

Continua a leggereAlluvione: ‘task force Lepore’ per nascondere il cemento

Fermiamoli! Dichiarazione finale dell’assemblea popolare ‘Non è una perturbazione, è crisi climatica’

Dichiarazione finale dell’assemblea di piazza del Nettuno a Bologna, 27 maggio 2023 e playlist video degli interventi. Fermiamoli! Il 17 giugno, a un mese esatto dall’alluvione: 10mila stivali per portare sotto la Regione il fango che abbiamo raccolto – Per una ricostruzione sociale dei territori La crisi climatica ha mostrato i suoi effetti sull’Emilia-Romagna, mentre la cementificazione del territorio ha trasformato precipitazioni intense in una catastrofe…

Continua a leggereFermiamoli! Dichiarazione finale dell’assemblea popolare ‘Non è una perturbazione, è crisi climatica’