COP27 è stata un fallimento?

COP27 – ovvero la ventisettesima conferenza sul cambiamento climatico promossa dalle Nazioni Unite – si è conclusa da pochi giorni in Egitto e, secondo molte/i osservatrici e osservatori, ha rappresentato l’ennesimo fallimento. Nessun impegno sostanziale, infatti, è stato assunto per affrontare le cause del cambiamento climatico, mentre i Paesi più ricchi sembrano aver accettato il principio che debbano finanziare – anche se le regole devono ancora…

Continua a leggereCOP27 è stata un fallimento?

Le fonti fossili ci bruciano il futuro | VIDEO

Quali sono le conseguenze dell’uso di fonti fossili sul riscaldamento globale? Cosa ci dicono gli studi scientifici? E quali sono i principali aspetti economici e geopolitici che influenzano il mercato delle energie e ostacolano una rapida transizione alle fonti rinnovabili? Ne abbiamo discusso con Elena Gerebizza di Re:Common. https://www.youtube.com/watch?v=jrO-TAGcFoY

Continua a leggereLe fonti fossili ci bruciano il futuro | VIDEO

L’autunno che ci aspetta

Mentre guardiamo con ansia le previsioni meteorologiche delle prossime settimane, non possiamo fare a meno di interrogarci sul nostro futuro. Siccità, ghiacciai che collassano, campi coltivati abbandonati all’arsura, piogge improvvise che trasformano piccoli torrenti asciutti in fiumi in piena, ondate di calore sempre più lunghe e insopportabili, ci parlano degli anni che verranno. E di un mondo che, in ogni caso, non sarà come prima. La crisi…

Continua a leggereL’autunno che ci aspetta

Il fracking in Argentina | Video

A marzo abbiamo incontrato a Bologna Esteban Servat, biologo e attivista argentino, fondatore di Ecoleaks, che ha partecipato alle mobilitazioni contro il fracking a Vaca Muerta e per il suo lavoro di indagine e attivismo ha dovuto lasciare il suo paese. In questo video, il suo racconto della vicenda. https://www.youtube.com/watch?v=dmXSv62dsD0

Continua a leggereIl fracking in Argentina | Video

Cambiamenti climatici, report IPCC: la finestra temporale d’azione sta per chiudersi

"Questo rapporto è un terribile avvertimento sulle conseguenze dell'inazione", ha detto Hoesung Lee, presidente dell'IPCC. "Mostra che il cambiamento climatico è una minaccia grave e crescente per il nostro benessere e per un pianeta sano”. L’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), il principale organismo internazionale per la valutazione dei cambiamenti climatici, ha presentato oggi il secondo volume (WG2) del Sesto Rapporto di Valutazione dell'IPCC, la più…

Continua a leggereCambiamenti climatici, report IPCC: la finestra temporale d’azione sta per chiudersi

Contro la guerra, rivoluzione ambientale

Domenica è in programma il Carnevale della rivoluzione ambientale, la manifestazione promossa dalla Rete delle Lotte Ambientali Bolognesi contro la devastazione del territorio attraverso scelte come l’allargamento del Passante di Mezzo e delle autostrade, la costruzione di nuove pompe di benzina, la cementificazione. Ma, in queste ore, una realtà devastante è tornata in maniera dirompente nella nostra quotidianità: la guerra. Due anni di pandemia non sono…

Continua a leggereContro la guerra, rivoluzione ambientale

Emergenza climatica: cosa ci insegna la pandemia?

Ci avviciniamo ormai alla fine del secondo anno di pandemia: era fine febbraio 2020, infatti, quando in Europa faceva la sua comparsa ufficiale Covid-19, il virus che fino a pochi giorni prima avevamo pensato di poter confinare in Estremo Oriente. La malattia, invece, fece velocemente il giro del mondo, costringendo i governi europei a misure eccezionali che non hanno precedenti dal secondo dopoguerra. Due anni dopo,…

Continua a leggereEmergenza climatica: cosa ci insegna la pandemia?

Il bicchiere molto vuoto di Glasgow non spegne il riscaldamento globale

Doveva essere il vertice cruciale per dare seguito agli impegni presi a Parigi nel 2015 per la lotta ai cambiamenti climatici. Ma come spesso accade con questo tipo di incontri internazionali ormai da decenni, è difficile non parlare di delusione rispetto alle aspettative, quest’anno molto alte visto l’incalzare di eventi estremi in diverse regioni del pianeta. Da un lato i leader di quasi 200 paesi del…

Continua a leggereIl bicchiere molto vuoto di Glasgow non spegne il riscaldamento globale

I super ricchi ci rubano il futuro

Sono anche loro a Glasgow, e partecipano alla COP26 come attori che pretendono di influenzare le scelte per affrontare l’emergenza climatica. Inondano la nostra quotidianità di pubblicità con la quale ci raccontano l’impegno delle loro multinazionali per garantire un futuro alle generazioni più giovani. Eppure, sono i veri ladri, coloro che, con la loro quotidianità fatta di lussi e privilegi, rubano il futuro a miliardi di…

Continua a leggereI super ricchi ci rubano il futuro

Il G20 si affida alla buona sorte

Il G20 si affida al lancio di una monetina nella Fontana di Trevi, come buon auspicio di fronte alle sfide che il Pianeta dovrà affrontare. Tra queste, la crisi climatica sulla quale i governi dei Paesi più ricchi del mondo hanno evitato, ancora una volta, di prendere impegni vincolanti e ambiziosi per avviare la transizione climatica. Il documento finale dell’incontro di Roma, infatti, è un insieme…

Continua a leggereIl G20 si affida alla buona sorte