Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

25 aprile: difendiamo la nostra terra, fermiamo il Passante di Mezzo!

25 Aprile | 10:00 14:00


Il 25 aprile Bologna porterà ancora una volta in piazza le resistenze di ieri e di oggi

Nelle ultime settimane, la guerra è tornata a devastare le terre d’Europa: in un momento storico nel quale la stessa esistenza dell’umanità è messa a rischio dalla crisi climatica, i governi non hanno da fare di meglio che scatenare nuovi conflitti e rilanciare la corsa agli armamenti. Mentre il costo della vita cresce di pari passo con gli investimenti in bombe e strumenti militari, le città che viviamo sono soffocate dallo smog e il riscaldamento globale provoca conseguenze sempre più gravi in molte parti del Pianeta, inclusa la Pianura Padana.

Per queste ragioni, oggi resistere significa ancora una volta costruire un futuro migliore per le prossime generazioni. Da questo punto di vista, guerra e crisi climatica sono due facce della stessa medaglia e rappresentano una minaccia alla libertà e al futuro dei popoli.

Ma la crisi climatica non nasce soltanto nelle miniere di carbone o nei giacimenti petroliferi. E’ anche conseguenza delle scelte fatte nei territori che viviamo. E, a Bologna, una politica che guarda ai profitti e non al futuro e alla salute delle persone ha deciso di allargare l’autostrada e le tangenziali che attraversano la nostra città, facendo di questa infrastruttura ‘l’opera simbolo della transizione ecologica nazionale’.

Noi vogliamo resistere a chi vuol imporci cemento laddove dovremmo coltivare cereali; a chi ci propone un modello sociale fondato sullo sfruttamento dei territori e delle persone, incurante delle conseguenze che questo ha sul Pianeta e sui popoli che lo vivono. In questi mesi abbiamo esposto le tante ragioni per le quali opporsi all’allargamento del Passante di Mezzo significa costruire un futuro degno per le prossime generazioni e contribuire alla sfida globale posta dal cambiamento climatico.

Per questo, il 25 aprile parteciperemo al corteo promosso dalle realtà antifasciste bolognesi che partirà alle 10.00 da Piazza dell’Unità, contro la guerra e al fianco dei popoli oppressi. La nostra solidarietà deve affondare le proprie radici anche nelle mobilitazioni dei luoghi in cui viviamo: fermiamo il Passante, “per un mondo nuovo da costruire”.

Rete delle Lotte Ambientali Bolognesi

Leggi l’appello delle realtà promotrici del corteo del 25 aprile.

Piazza dell’Unità, Bologna