Passante e mobilità nell’area metropolitana di Bologna

Come contributo alla discussione dell'assemblea sulla mobilità del 1 dicembre, il prof. Vincenzo Balzani ci ha inviato questo approfondimento sul significato dell'allargamento del Passante di Mezzo per la mobilità dell'area metropolitana, e le sue conseguenze nella sfida posta dal cambiamento climatico. Passante e mobilità nell'area metropolitana di Bologna diVincenzo Balzani, Università di Bologna Il cambiamento climatico È da più di trent’anni che il Comitato Intergovernativo sul…

Continua a leggerePassante e mobilità nell’area metropolitana di Bologna

Verso il Patto dell’Appennino: contrabbandare convergenze

Nei secoli passati la dorsale appenninica ha rappresentato a lungo un confine. C’è né ampia testimonianza nella toponomastica, che ci racconta di dogane, stazioni postali e controlli militari. E poi, fuori dalle direttrici principali, ritroviamo le tracce dei sentieri dei contrabbandieri, e i tanti percorsi lungo i quali si sono costruiti, decennio dopo decennio, relazioni, solidarietà, cospirazione. Terre nelle quali ha stazionato il fronte della Seconda…

Continua a leggereVerso il Patto dell’Appennino: contrabbandare convergenze

Campi Aperti e il nuovo regolamento per i mercati contadini

Nei mesi passati Campi Aperti aveva chiesto la revisione del regolamento comunale per i mercati contadini del Comune di Bologna. Il risultato del lavoro dell'amministrazione comunale non è però quanto aveva auspicato il mondo contadino. Pubblichiamo di seguito la lettera aperta alle e ai bolognesi di Campi Aperti per la Sovranità Alimentare. Perché questo regolamento non ci piace Lettera aperta alle e ai bolognesi Un paio…

Continua a leggereCampi Aperti e il nuovo regolamento per i mercati contadini

COP27 è stata un fallimento?

COP27 – ovvero la ventisettesima conferenza sul cambiamento climatico promossa dalle Nazioni Unite – si è conclusa da pochi giorni in Egitto e, secondo molte/i osservatrici e osservatori, ha rappresentato l’ennesimo fallimento. Nessun impegno sostanziale, infatti, è stato assunto per affrontare le cause del cambiamento climatico, mentre i Paesi più ricchi sembrano aver accettato il principio che debbano finanziare – anche se le regole devono ancora…

Continua a leggereCOP27 è stata un fallimento?

Il Passante come metafora della quotidianità tossica – VIDEO

In questi mesi, Società Autostrade ha fatto di tutto per dare un’immagine sostenibile all’insostenibile: l’allargamento di un’autostrada, infatti, non soltanto non può vedere compensati e mitigati i danni che produce all’ambiente e alla salute delle/i cittadine/i, ma è anche un investimento che contribuisce alla crisi climatica, e non permette ai nostri territori e alle comunità che lo vivono di immaginare una mobilità diversa, collettiva e pulita,…

Continua a leggereIl Passante come metafora della quotidianità tossica – VIDEO

Che cos’è la transizione ecologica? VIDEO

Quale transizione ecologica vogliamo? Ne abbiamo discusso con Giunaluca Ruggeri, co-autore del libro 'Cos'è la transizione ecologica. Questo libro che spiega perché ci troviamo di fronte a un’occasione unica non solo per superare la crisi, ma anche per trasformare in modo radicale la società e combattere le disuguaglianze. L'incontro fa parte della rassegna Energies for Climate Justice. https://youtu.be/Ya24DhxlsdQ

Continua a leggereChe cos’è la transizione ecologica? VIDEO
Bologna 30, o un’altra Bologna nel 2030?
Una veduta di Bilbao

Bologna 30, o un’altra Bologna nel 2030?

In questi giorni sulla stampa locale bolognese si discute molto della scelta dell’amministrazione comunale di ridurre a 30km/h la velocità massima consentita in gran parte delle strade cittadine. Si tratta di una misura - presa anche grazie alla spinta della campagna 'Bologna30' - già presente in altre città europee, e che ha dimostrato i suoi benefici, tra cui la riduzione degli incidenti stradali e una migliore…

Continua a leggereBologna 30, o un’altra Bologna nel 2030?

Caro bollette, energia, transizione: ‘Energies for Climate Justice’

In questi mesi, l'energia è tornata a essere un qualcosa di non scontato. Il conflitto ucraino, strettamente legato alle fonti energetiche, è stato solo l'ultimo passaggio di una corsa verso l'alto dei costi che ha fatto diventare insostenibili le bollette di milioni di famiglie, artigiane/i e imprese. Allo stesso tempo, l'industria fossile ha trovato nuovo slancio, sostenuta da interventi governativi che, approfittando della congiuntura, hanno riaperto…

Continua a leggereCaro bollette, energia, transizione: ‘Energies for Climate Justice’
30 mila. E ora?
Foto di Giuditta Pellegrini

30 mila. E ora?

È passata ormai una settimana da quel sabato in cui decine di migliaia di persone hanno attraversato in corteo il Passante di Bologna, interrompendo per mezzo pomeriggio le autostrade che convergono sulla città. Una manifestazione oltre ogni aspettativa, non soltanto per il numero di partecipanti, ma soprattutto per la capacità collettiva di provare a praticare la convergenza. In questi giorni abbiamo guardato e riguardato le foto;…

Continua a leggere30 mila. E ora?

Il legame tra inquinamento e tumori. Al nord si muore di più

Studiosi dell’Università di Bologna, Bari e del Cnr hanno indagato le correlazioni tra malattia, fattori socioeconomici e fonti di inquinamento ambientale in Italia, su scala regionale e provinciale. La ricerca condotta usando nuovi e sofisticati metodi di intelligenza artificiale. Al Festival NoPassante ne abbiamo parlato con il prof. Roberto Cazzolla Gatti dell'Università di Bologna. https://youtu.be/QA29iVR8uXI

Continua a leggereIl legame tra inquinamento e tumori. Al nord si muore di più