Al momento stai visualizzando Passante: le bugie dell’assessore Corsini

Passante: le bugie dell’assessore Corsini

L’assessore regionale Andrea Corsini non ha ancora letto il progetto di Società Autostrade per l’allargamento del Passante di Mezzo. Avrebbe scoperto che, secondo la stessa società, sul Passante allargato si prevede il passaggio di almeno 25 mila veicoli in più al giorno. Nonostante ciò, l’assessore dichiara che “non aumenterà il numero di automobilisti e camionisti, già molto alto”.
 
C’è solo un modo per provare a convincere l’opinione pubblica che una grande opera inutile sia sostenibile e non metta a rischio la salute dei cittadini: mentire. Dichiarare che il traffico non aumenterà è una bugia, perché affermano il contrario gli stessi progettisti, e perché conosciamo cosa è successo in altre città: è il caso di Houston (USA) dove, dopo l’allargamento dell’autostrada a venti corsie, il tempo di percorrenza è aumentato del 30%. Si chiama ‘domanda di traffico indotta’, ed è dimostrata da molti studi internazionali che un assessore regionale farebbe bene a conoscere.
 
Invece di distribuire fake news, l’assessore farebbe bene a dare risposte: per esempio, qual è l’impatto sanitario della presenza di un’autostrada tra i quartieri di Bologna? È una domanda a cui non può rispondere, perché Regione e Comune rifiutano di fare una Valutazione di Impatto Sanitario. Chi vuole a tutti i costi allargare il Passante teme i risultati di uno studio del genere?
 
Maggiori informazioni sul Passante.